Norme generali di viaggio

 

 

E’ fatto obbligo ai Signori viaggiatori di attenersi scrupolosamente al seguente regolamento, emanato per la sicurezza e la regolarità del servizio.

 

Salita e discesa dagli autobus

  • La salita e la discesa dagli autobus sono consentite esclusivamente in corrispondenza delle fermate autorizzate poste lungo i percorsi delle linee.
  • Se la fermata è a richiesta, il viaggiatore deve segnalare per tempo l’intenzione di salire o scendere dall’autobus: per la salita con la propria presenza in corrispondenza delle fermate, per la discesa utilizzando gli appositi segnali di fermata.
  • La salita è consentita, se non diversamente indicato, solo dalla porta anteriore .
  • Non è ammessa la salita sull’autobus se è già stato raggiunto il numero complessivo massimo di viaggiatori previsto dalla carta di circolazione del veicolo.

 

Documenti di viaggio

  • I viaggiatori devono essere in possesso di un valido titolo di viaggio o di un documento attestante l’ammissione alla libera circolazione a bordo degli autobus, in conformità alla normativa vigente.
  • E’ possibile acquistare il biglietto di corsa semplice anche a bordo del mezzo, pagando, nei casi previsti, una maggiorazione.
  • Il documento di viaggio deve essere convalidato appena saliti a bordo secondo le modalità di convalida previste per ogni documento. In caso di cattivo o mancato funzionamento dell’obliteratrice, il viaggiatore è tenuto a darne immediato avviso al conducente presentando contemporaneamente il documento di viaggio.
  • I viaggiatori in possesso di abbonamento o di tessera di libera circolazione, al momento della salita sull’autobus, devono esibire al conducente il documento di viaggio.
  • Gli abbonamenti hanno validità solo se abbinati alla tessera di riconoscimento il cui numero deve essere riportato sull’abbonamento a cura del viaggiatore.
  • Il documento di viaggio deve essere conservato integro e riconoscibile per tutto il tempo della sua validità avendo valore di scontrino fiscale.
  • Il viaggiatore è tenuto ad esibire il titolo di viaggio ad ogni controllo eseguito dal personale del Vettore, in divisa o in borghese, munito di regolare documento di identificazione.
  • Il rimborso dei titoli di viaggio non utilizzati è ammesso con le modalità definite dalla Regione e dagli Enti Pubblici affidanti.
  • E’ vietata la cessione dei titoli di viaggio nominativi e, dopo l’inizio del viaggio, la cessione dei titoli di viaggio non  nominativi.

 

Trasporto di bambini

  • I  bambini di altezza fino a cm.110 possono viaggiare gratuitamente se accompagnati da un adulto munito di documento di viaggio.
  • I bambini non paganti non hanno diritto ad occupare posti a sedere e devono essere tenuti in grembo.
  • E’ consentito trasportare gratuitamente passeggini e carrozzine per bambini purché ripiegati, in modo da non recare danno agli altri viaggiatori e ingombro per il passaggio.
  • E' consentito trasportare gratuitamente passeggini per bambini purche' piegati in modo tale da ridurre l'ingombro.
  • E' consentito trasportare passeggini o carrozzine per bambini anche non ripiegati solo sugli autobus forniti di postazione per disabili in carrozzella entro la zona ad essi riservata.
  • Durante il viaggio, il passeggino deve essere frenato e costantemente tenuto dall' accompagnatore per evitare spostamenti o cadute in caso di brusche frenate.

 

Trasporto di animali domestici

  • Ogni viaggiatore munito di documento di viaggio può portare con sè un cane di piccola taglia dotato di guinzaglio e museruola oppure un altro animale domestico, purchè  trasportato all' interno di un apposita gabbietta sempre e comunque dietro acquisto di un titolo di viaggio alla tariffa in vigore.
  • Durante il trasporto l’animale deve essere tenuto al guinzaglio, in braccio e presso la persona che l’accompagna (mai sui sedili), in modo da non ingombrare la piattaforma, corsia o le porte e non deve arrecare disturbo ai viaggiatori: qualora ciò avvenisse, l’animale sarà allontanato dall’autobus senza che per questo il viaggiatore abbia diritto al rimborso dei biglietti.
  • E’ cura dell’accompagnatore evitare che l’animale salga sui sedili, insudici o deteriori la vettura o rechi danni ai viaggiatori. Ove ciò succeda, l’accompagnatore è tenuto al risarcimento degli eventuali danni. Il trasporto di animali, esclusi i cani guida, può essere rifiutato in caso di affollamento dell’autobus.
  • I cani guida per non vedenti sono ammessi a viaggiare gratuitamente a meno che il non vedente sia assistito da accompagnatore con viaggio gratuito.

 

Trasporto di cose

  • Ogni viaggiatore può trasportare gratuitamente un solo bagaglio purché le dimensioni non siano superiori a cm. 50x30x25. Per ogni ulteriore bagaglio e per quelli che eccedono le dimensioni suddette dovrà essere acquistato il relativo biglietto alla tariffa in vigore.
  • Non è consentito il trasporto di biciclette.
  • La perdita e l’avaria al bagaglio dei viaggiatori sono soggette a responsabilità aziendale se determinate da causa imputabile al vettore; in ogni caso il risarcimento del danno non può eccedere i limiti previsti dall’articolo 2 della legge 22 agosto 1985, n. 450.
  • Il viaggiatore che trasporta bagagli, colli o pacchi non riposti nell’apposito bagagliaio è responsabile della loro custodia e dei danni che i medesimi dovessero eventualmente arrecare a cose e/o persone.  I bagagli devono essere tenuti in posizione tale da non ostacolare il passaggio dei viaggiatori, oltre a salvaguardare la loro incolumità.
  • Sono esclusi dal trasporto i bagagli contenenti merci pericolose e nocive, nonché materiale infiammabile.

 

Doveri del viaggiatore

Ai sensi del citato Decreto 30 dicembre 1998, il cittadino che viaggia ha i seguenti doveri da rispettare:

  • non salire sui mezzi di trasporto senza un valido titolo di viaggio;
  • non occupare più di un posto a sedere e, senza averne diritto, i posti prenotati e quelli riservati a mutilati ed invalidi;
  • non danneggiare e non sporcare i mezzi e le infrastrutture;
  • rispettare il divieto di fumare;
  • non salire a bordo in stato di ebbrezza o dopo aver fatto uso di droghe o altre sostanze ad esse assimilate;
  • non tenere comportamenti tali da recare disturbo ad altre persone;
  • non trasportare cose e/o animali senza rispettare le limitazioni/indicazioni stabilite dalla Società;
  • non gettare oggetti dal finestrino;
  • non usare i segnali di allarme o qualsiasi altro dispositivo di emergenza se non in caso di grave ed incombente pericolo;
  • non esercitare attività di commercio o attività pubblicitaria senza il preventivo consenso del vettore;
  • attenersi diligentemente a tutte le prescrizioni ed alle formalità relative ai controlli di sicurezza;
  • rispettare scrupolosamente le istruzioni e le disposizioni impartite dal vettore e le indicazioni ricevute dagli operatori (personale di guida e/o di controllo);
  • utilizzare i mezzi di trasporto e le infrastrutture seguendo puntualmente le regole prefissate - assieme a quelle del vivere civile - non compromettendo in alcun modo la sicurezza del viaggio ed i livelli di servizio per se stesso e per tutti quelli che viaggiano.

 

Prescrizioni per la sicurezza dei viaggiatori

Gli autobus sono omologati per il trasporto di un determinato numero di persone, di cui una parte con posti a sedere ed una parte con posti in piedi.

I viaggiatori sono tenuti ad osservare le seguenti norme, poste a tutela della loro incolumità e sicurezza:

  • occupare tutti i posti a sedere fino a che ve ne sia disponibilità e rimanere seduti per tutta la durata del viaggio, fino a che il mezzo non si sia fermato. Nel caso in cui siano presenti le cinture di sicurezza nel posto occupato, il passeggero è tenuto ad allacciarle.
  • Viaggiare in piedi solo lungo i tratti per i quali non vi sia disponibilità di posti a sedere, sorreggendosi alle maniglie, ai sostegni ed  ai mancorrenti.
  • Vigilare sulla sicurezza ed incolumità delle persone, degli animali e delle cose che restano sotto la loro custodia.
  • Il vettore declina ogni responsabilità in caso di incidenti subiti dai viaggiatori che non si siano attenuti alle prescrizioni sopra indicate.
  • Il viaggiatore deve attenersi a tutte le altre avvertenze e disposizioni emanate dal personale aziendale per la sicurezza e la regolarità del servizio.
  • Obbligo di declinare le proprie generalità
  • Il viaggiatore è tenuto a declinare e documentare le proprie generalità al personale aziendale addetto alla vigilanza, in borghese o in divisa, munito di regolare documento di riconoscimento.
  • Nell’esercizio delle loro funzioni gli operatori addetti alla vigilanza sono tutelati dalle norme, anche di diritto penale, previste per i pubblici ufficiali e gli incaricati di pubblico servizio.

 

Orari e coincidenze

Gli orari esposti al pubblico possono subire variazioni per esigenze di servizio, caso fortuito o cause di forza maggiore.
Il vettore declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti da ritardi, perdute coincidenze e qualsiasi altro evento indipendente dalla propria volontà.